È uscito il libro "Pensione Ricca Pensione Povera" + Video Corso in 18 moduli
menù

A quanti anni si va in pensione?

9 Novembre 2020

A quanti anni si va in pensione?

Ma soprattutto a che età si va in pensione in Italia.

Scopriamo bene le pensioni a che età arrivano, quali sono le due vie per accedere alla pensione e a quale età si va in pensione per ognuno dei due sistemi.

In ultimo vedremo la differenza di età della pensione Italia e quando si va in pensione in altri stati.

Età per andare in pensione: a quanti anni si va in pensione?

Prima di parlare di che età si va in pensione dobbiamo parlare dei due modi in qui si può raggiungere l’età per la pensione.

Ci concentreremo soprattutto sul metodo contributivo che è il regime che ormai vige e in cui molto presto rientreranno gran parte dei contribuenti.

Ed ecco qua la parola chiave: i contributi.

Si può andare in pensione in 2 modi, con la pensione di:

  • Vecchiaia
  • Anticipata

Secondo la pensione di vecchiaia ad oggi l’età per andare in pensione in Italia è oggi di 67 anni e di aver lavorato almeno per un periodo pari a 20 anni di contributi.

Se rientrate nel sistema contributivo inoltre l’assegno non deve essere almeno inferiore all’importo dell’assegno sociale minimo.

I contributi sono un tipo di tributo che viene versato e trattenuto dal tuo reddito e versato all’INPS, se sei dipendente o autonomo, mentre a Casse professionali se sei un professionista iscritto ad un albo.

Questi contributi trattenuti dal tuo stipendio o reddito servono per finanziare la tua previdenza, nella previdenza rientrano elementi come la maternità e appunto anche la pensione, quindi capite quanto sia un tema caldo.

Questa età della pensione per la vecchiaia è uguale per età pensione uomo sia per la donna.

In questo caso a quanti anni si può andare in pensione è perciò indifferente dal genere.

L’età pensione uomo o donna è la stessa, ma anche per ad esempio dipendenti pubblici e privati.

Unica differenza è per alcune speciali categorie per queste consigliamo di ricorrere a una consulenza previdenziale personalizzata.

Ad esempio per le forze dell’ordine o in alcuni casi specifici come il comparto scuola.

Vediamo i due problemi principali dietro l’età per la pensione.

Quanti anni per andare in pensione: i due problemi

A quanti anni per andare in pensione è spesso sicuro anche se si sta ritardando sempre di più l’età per l’accesso.

A causa del problema demografico e dei problemi economici del nostro Paese l’età per la pensione è certa, molti prossimi a tale traguardo sanno potenzialmente quando andranno in pensione, ma le leggi cambiano spesso le carte in tavola.

Ad esempio, per il prossimo anno, quota 100 non verrà rinnovata e ciò comporta che l’età per andare in pensione per molti potrebbe improvvisamente slittare di addirittura 5 anni.

Non si potrà più aderire a quota 100 e chi magari per un anno può ancora uscire si ritroverà di fronte ad un nuovo scalone.

Ad esempio chi ha 62 anni e 38 di contributi potrebbe rischiare di dover aspettare i 67 anni.

Se sei prossimo alla pensione e vuoi sapere se puoi o ti conviene uscire e andare in pensione ricorrendo a quota 100 ti consiglio di ricorrere ad una consulenza previdenziale personalizzata.

Con questa, con noi o altri consulenti, potrai conteggiare non solo l’età per la pensione ma anche con quanto andrai.

Quindi il primo problema sono le leggi che di volta in volta ritardano la pensione o ne variano addirittura le regole, ma in Italia esiste anche un secondo problema.

Il secondo problema oltre l’età della pensione Italia

Il secondo problema principale delle pensioni è che se anche conosciamo a quanti anni si va in pensione non sappiamo con quanto andremo.

In questo modo ci ritroveremo nel momento più fragile della nostra vita senza risorse.

Quando siamo piccini ci sono i nostri genitori a proteggerci e a far fronte alle nostre necessità.

Da grandi siamo noi a sostentarci grazie al nostro lavoro possiamo fare straordinari e abbiamo le energie per eventualmente trovarci altre entrate e nuovi progetti.

Ma da anziani?

I nostri figli possono essere all’estero e avranno le loro preoccupazioni, se continuiamo a fare affidamento sulla pensione statale avremo veramente pochissimo per vivere, ci limiteremo a sopravvivere.

Va bene da anziano potremmo aver bisogno di meno risorse ma se pensiamo che la nostra pensione se siamo dipendenti sarà circa poco più del 50% delle nostre risorse ecco qua che quelli che oggi sono 1.000€ in pensione dovremo vivere, pagare le bollette e le medicine con solo 500€.

E se ci succede qualcosa di grave?

Le assicurazioni per gli anziani sono costosissime se le attivano come potremo fare se non pensiamo fin da oggi a come integrare?

La previdenza complementare è fondamentale e lo Stato consapevole di ciò ci aiuta con diversi stratagemmi che ti spiego anche nel corso in pensione al top.

Intanto per approfondire trovi tutto qua: Pensione Integrativa, tutto quello che c’è da sapere.

A quanti anni si può andare in pensione: la soluzione anticipata

Il secondo modo per andare in pensione è attraverso la pensione anticipata in questo caso devi capire bene anni per pensione in termini di contributi.

Su questi devi fare il conteggio, ma quanti anni ci vogliono per andare in pensione?

Eh in realtà tanti ecco perché tutti la vogliono.

Ad oggi per fortuna la pensione anticipata ha regole di accesso bloccate fino al 2026, come sempre anche qui le leggi possono cambiare le carte in tavola.

Ma ad ogni modo fino al 2026 anni per pensione con la modalità anticipata sono diversi da quelli della vecchiaia perchè si contano solo i contributi, quanti?

L’età per la pensione  anticipata di un uomo è di 42 anni e 10 mesi di contributi, mentre l’età pensione donna è di 41 anni e 10 mesi, ma di fronte a carriere più discontinue le donne soffrono di ritardi nell’età per andare in pensione e di anche assegni più bassi.

A quanti anni si può andare in pensione però se non si rientra tra la categoria dei dipendenti o dei privati, autonomi può variare molto.

Ad esempio, per le casse professionali come medici, avvocati, commerciali a quanti anni si può andare in pensione dipende dal regolamento della singola cassa.

E lo stesso vale ad esempio per la pensione ENASARCO: Pensioni liberi professionisti perché è più bassa.

Quanti anni per la pensione

Prima di vedere a quanti anni si va in pensione nel resto del mondo ricapitoliamo a che anno si va in pensione con una tabella che ci mostra età pensione uomini e per le donne.

Inoltre potete vedere anche dopo quanti anni si va in pensione in termini di contributi.

Pensione di vecchiaia Inpdap

A quanti anni si va in pensione nel resto del mondo?

Ma se l’età della pensione in Italia è di 67 anni negli altri stati europei quanto è?

La pensione in Italia età è così ritardata rispetto agli altri stati o c’è chi batte l’età della pensione italiana?

Come possiamo vedere lo scenario è abbastanza variegato e anche qui se più certo è il quando meno certo è il quanto.

Questo perché diversi sono i sistemi di conteggio e il tipo di pensione che varia da paese a paese con alcuni che prevedono solo un minimo di poche centinaia di euro.

E a quanti anni andrà in pensione un giovane che inizia a lavorare nel 2016?

Insomma se nulla cambia lo scenario è preoccupante e la risposta a questo problema è nelle vostre mani.

A quanti anni si va in pensione?

E voi sapete con quanto andrete in pensione?

Lasciatemi le vostre idee e soluzioni qui nei commenti.

Scorpi InPensione al Top, l’unico Metodo per lavoratori Dipendenti e Autonomi che aumenta la tua Pensione futura con assoluta certezza e rischio zero

Danilo Zanni

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento